QUANDO  IL POTERE  (Fascista)  SI  "CACAVA"  ADDOSSO

Giovanni Petix, nella sua cronaca, racconta:

24 febbraio 1943
E' arrivato un contingente di soldati sloveni, circa duecento, comandati da ufficiali. Gli sloveni vestono la divisa, ma non hanno armi di sorta. Dicono che siano tutti delle terre irredente e che mal sopportano il giogo italiano. Li usano per lavori paramilitari.
28 febbraio 1943
Gli sloveni vengono impiegati per spazzare le strade. la popolazione Ú generosa nell'offrire loro da mangiare.
6 marzo 1943
La popolazione simpatizza con gli sloveni, tutti alti ed educati. Sono condotti a lavorare anche fuori paese, nello stradale per Racalmuto. Le donne fanno a gara nell'offrire qualche cosa da mangiare a questi soldati.
16 marzo 1943
Gli sloveni sono fatti partire nella notte.

Fin qui la cronaca del Petix che racconta la triste odissea di di quei poveri disgraziati, definiti alloglotti.
(L'alloglossia (dal greco allos, altro, e glossa, lingua) Ŕ la situazione di una comunitÓ (detta alloglotta) che, rispetto all'elemento demografico maggioritario di un'entitÓ statale o amministrativa, utilizza una lingua diversa da quella parlata da quest'ultimo)

Calogero ha trovato una serie di documenti che confermano la cronaca di Petix, ma l'arricchiscono di alcuni particolari. 

Nel 1^ documento il Commissario Prefettizio di Montedoro chiede al Prefetto che, temendo disordini, sia allacciato il telefono al presidio di Serradifalco

Nel 2^ documento il Commissario lamenta disordini e fa spedire 2 elementi al comando di origine, ma questi vengono rispediti in paese.

Nel 3^ documento il Questore scrive al Comando di Tenenza CC.RR. lamentando che: "Tra costoro ve ne sarebbero alcuni che, essendo dotati di larga cultura, rappresenterebbero un effettivo pericolo".

Nel 4^ documento il Comando dei Carabinieri di Palermo scrive alla Regia Questura che la Compagnia Minatori Zappatori dislocata a Montedoro Ú partita per Niscemi.

                                      
                                      1                     2                      3                   4

  E' proprio vero che il potere degli ignoranti ha molta paura degli elementi dotati di larga cultura!