GiufÓ fa il medico

 

Un giorno GiufÓ and˛ a trovare un amico che stava molto male. Preoccupato dalla cattiva salute dell'amico, decise di chiamare il medico.
Il medico durante la visita chiese al malato di mostrare la lingua. Poi, disse:
- Hai mangiato troppe focacce con tanto burro, non devi farlo pi¨.

GiufÓ, colpito dalla veloce diagnosi del medico, gli chiese:
- Come ha fatto a capire tutto in un breve tempo?

Il medico rispose:
- Se sai che gli faceva male la pancia e vedi briciole di focaccia sotto il letto, stai poco a capire tutto.

Tornando a casa GiufÓ, ebbe modo di riflettere sulla semplicitÓ con cui il medico era arrivato alla diagnosi e, alla fine si convinse che fare il medico era una cosa davvero facile.

Cosý un giorno GiufÓ and˛ a trovare un altro amico, lo trov˛ triste perchÚ suo padre era malato e voleva andare a chiamare il medico.

- Non c'Ŕ bisogno del medico, ci penso io - disse GiufÓ con determinazione.

Vinte le resistenze dell'amico, GiufÓ entr˛ nella stanza del padre dell'amico e si mise ad osservare il malato. Poi, guard˛ sotto il letto e, vedendovi un paio di scarpe, disse:
- Non ti preoccupare, tuo padre guarirÓ in pochi giorni, ma deve smettere di mangiare le scarpe.