La bottega di Mastru Peppi Farruggia
Peppi Farruggia l'ultimo artigiano mastro d'ascia, di antico stampo, degno di tale nome, rimasto in paese. Entrare nella sua bottega come rivivere un lontano passato, respirare l'atmosfera degli anni cinquanta, nel vedere in una esposizione confusa ed impolverata di segatura oggetti ormai scomparsi dall'uso comune ed introvabili. In un disordine-ordinato (per lui!) puoi rivivere la vecchia bottega dei miei nonni od il negozio di mastru Nicu Fanci. Sposti una tavola e ti compare un vecchio torchio di bronzo, di quelli utilizzati per preparare la pasta,  dietro l'angolo scopri un braciere con dentro una botte ed un "tancinu", sui muri foto di famiglie ritratte prima d'imbarcarsi per l'America e vecchi stemmi di lotta comunista. E gli scaffali per gli attrezzi? da vedere!
Bellissimo il calendario del barbiere "Mastru Paci", di quelli una volta profumati e rilegati da un cordoncino con fiocco: la storia dei "Tre moschettieri".