FEDERICO MESSANA       poesie, racconti ed altro......     
HOME Poesie/italiano  Poesie/siciliano   Poesie/latino  Racconti lunghi  Racconti brevi Pinocchio   La biddina Link amici  Storie di Giufŕ  
  1^pag.   Lucciola     Federico II di Svevia   Ospiti     Fotografie   Proverbi   Montedoro   Milano   Vocabolario   Sicilia   Album Sara  I Lamentatori

 

                                   Arrivano i soldi!

Il fratello Federico ha portato i soldi ed il piroscafo Giava è pronto per la partenza alla volta di Genova! Sul letto grande, però, Loulou tace; ma lui non demorde e chiede le misure dettagliate….

"Palermo 16 dicembre 1895

Mia carissima Loulou, finalmente Federico dopo una settimana di silenzio assoluto è arrivato qui inaspettatamente ieri sera! Sebbene egli non sia riuscito come io desideravo, sono in grado però ora di partire da qui mercoledì 18; ma siccome il detto piroscafo "il Giava" deve fermarsi a Napoli per tre giorni, perché non salpa per Livorno che sabato sera, io posso imbarcarmi qui a mia elezione anche il giovedì o il venerdì per trasbordare a Napoli sul detto Giava. Quindi di preciso posso dirti sin d'ora che sabato sera 21 salperò da Napoli per Livorno ove dovrei giungere la sera della domenica 22, e sarò quindi a Genova il 23 lunedì; potrò essere quindi costà o l'istesso giorno 23 o al più tardi il 24, proprio alla vigilia di Natale.

Io mi sento ora un po' più di coraggio ma mi tormenta il fatto che tuo padre non ha ancora risposto alla mia lettera. Prevedo che avrò angustie serie con lui e questo pensiero mi amareggio assai, ma io non posso dargli nulla, assolutamente nulla, per ora; faccia pure quello che egli crede di fare!

Non ho il tempo di farmi fare il costume con la Dinner Jacket, comprerò la stoffa però e credo che Russo con un po' di buona volontà, copiando qualche modello, potrà eseguirlo diversamente.

La misura del letto che ti chiesi e che tu non hai voluto darmi, doveva servirmi per una coperta grande per quel letto, ma dietro le tue osservazioni ed opposizione dovrò tralasciarla.

Se volessimo però usare un letto in comune potremmo benissimo servirci dei due lettini di noce acquistati in Genova riuniti, i quali hanno i sacconi elastici che mai abbiamo adoperato. Nella soffitta poi vi è anche un cuscino triangolare che serve per riempire il vuoto fra i due letti, e con essi credo potremmo servirci senza alcuna modificazione degli attuali nostri materassi; forse questi per quei lettini sarebbero un po' corti ma si potrebbe con poco dispendio e poco traffico far loro una aggiunta con una stoffa simile, in qualche modo.

Se a te non dispiace e vedi la cosa fattibile per ogni verso, a me piacerebbe trovare questo accomodamento già fatto, nella nostra camera. I due letti riuniti in uno potrebbero essere installati con la testa alla parete ove è il camino in traverso della camera. Occupati della cosa, piglia le tue misure di tutto prima e se è possibile a me piacerebbe trovare questa nuova installazione. Io porterò una coperta di lana grande che hanno mi pare 3 metri di lunghezza per 2,70 di largo che ti piacerà; intanto vorrei subito le misure di cotesto letto che trovasi nella mansarda. Piglierai la lunghezza misurando le sbarre laterali, solamente la luce, cioè trascurando di misurare alle due cime quelle parti che rimangono incassate nell'intaglio corrispondente nella testa e dappiede del letto. In quanto alla larghezza misurerai la luce su cotesto dappiede o testa del letto, pigliando la distanza fra intaglio ed intaglio di cui ho sopra parlato. Dunque mi dirai in metri e centimetri la lunghezza e la larghezza nel modo dettoti credo chiaramente!

Attendo ciò sollecitamente; intanto ti dico addio e ti abbraccio fortemente insieme ai bambini. Tuo sempre Eugenio".